Vezzano.net : articoli di Cronaca
Il meteo locale. Che tempo farà?

icona email
Vuoi mandare una mail ?

icona articolo da pubblicare
Vuoi inviare un articolo ?

icona pubblica foto
Vuoi pubblicare una foto ?

icona aprire un blog
Vuoi aprire un blog tutto tuo ?

icona diventa collaboratore
Vuoi diventare un autore ?

icona entrata autori
Sei già un autore e vuoi entrare ?
Articoli di Cronaca
Autore : redazione - sab 28 dicembre 2019 - Cronaca
fuochi vezzano sagra
Nel periodo natalizio il Comune di Vezzano, attraverso i propri canali social, ha diffuso un messaggio contro l'utilizzo dei botti di fine anno ("Vezzano dice no ai botti di Capodanno").

Si tratta di un invito e non di un divieto.

Non è stata infatti emanata nessuna ordinanza che proibisca sul nostro territorio l'utilizzo di petardi, mortaretti o fuochi d'artificio.

Più che sul proibire quindi, si punta sul convincere e sensibilizzare, anche perché molte delle ordinanze di questo tipo, che sempre più enti locali adottano, restano in sostanza lettera morta per assenza totale di controlli e sanzioni.

Nel 2014 il consiglio comunale di Vezzano aveva respinto l'adozione di un'ordinanza simile.

Rispetto ad altri anni, sul nostro territorio, il rumore dei botti comunque sembra essersi attenuato per intensità e frequenza e a questo possono aver contribuito due fattori: meno esercizi commerciali che vendono giochi pirotecnici e un aumento dei possessori di cani e gatti, che notoriamente soffrono gli scoppi di petardi e fuochi.

E' bene ricordare che qualsiasi fuoco d'artificio, anche il più innocuo come le cosiddette "stelline", non può essere venduto a minori di 14 anni. Per oggetti classici come miccette o raudi è necessario aver compiuto 18 anni.

(la foto di copertina è di Andrea Tosi)
Autore : redazione - gio 12 dicembre 2019 - Cronaca
E' morto nella giornata di ieri all'età di 90 anni il professor Renato Valcavi a cui la definizione di artista locale sta di certo stretta.

Era profondamente legato a Montalto e al territorio di Vezzano dove era tornato stabilmente dopo aver studiato e lavorato a Milano presso la "Scuola Beato Angelico", una fondazione cattolica per la formazione nell'arte in ambito religioso e spirituale.

Scultore, pittore, studioso.

Le sue opere non solo arricchiscono luoghi sacri e simbolici di Vezzano, ma sono presenti in Italia e all'estero.

Più di quindici anni fa, in una delle sue attività volontarie con i più piccoli, venne descritto da un alunno della scuola elementare di Vezzano con un ritratto che, come spesso accade ai bambini, raccoglie l'essenziale di un uomo profondo e semplice al tempo stesso:

"L'altro giorno col signor Renato Valcavi siamo andati a visitare le frazione del nostro comune. Renato è un uomo alto, piuttosto magro, con la pelle colorita, i capelli bianchi e la voce sottile. Ha settantaquattro anni; è un po' sordo. Come abiti indossava una giacca verde, una camicia azzurra e le braghe grigie. Il suo lavoro era fare lo scultore. Sapeva spiegare benissimo ed era molto gentile e disponibile; quello che mi ha colpito di più è stato il racconto della torre di Paderna, che non c'è più perchè l'hanno distrutta i Signori di Reggio."
Autore : redazione - mar 09 luglio 2019 - Cronaca
null
"In un prato, sdraiati al sole, a magner al gnocc frett".

La libertà descritta pari pari, semplice semplice. Vera.

La libertà è come l'aria, diceva Piero Calamandrei, ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.

E tra l'aria e al gnocc frett un reggiano è sempre nel dubbio.

Però l'aria Lello l'aveva sentita mancare per davvero quell'aprile del '44 quando lo portarono insieme agli altri al Carcere dei Servi a Reggio.

Botte, interrogatori, frusta, bastoni.

Il repertorio completo della violenza fascista a cui furono sottoposti una ventina di giovani vezzanesi, colpevoli di aver in antipatia le camicie nere.

Li processarono e poi li trasferirono al carcere cittadino di San Tommaso dove c'erano anche i detenuti comuni.

E proprio dai detenuti comuni, durante un bombardamento alleato, venne il primo tentativo, fallito, di fuga.
Autore : redazione - mer 03 luglio 2019 - Cronaca
E' morta nella giornata di martedì Anna Colli, storica commerciante del capoluogo e grande appassionata sportiva.

Anna è deceduta dopo un breve ricovero dovuto all'aggravarsi di una malattia che l'ha accompagnata invece per molto tempo. Aveva 75 anni.

Era una delle figure di riferimento di quel "mondo piccolo" che è stata Vezzano per la seconda metà del Novecento.

Conosciuta, stimata e apprezzata da tutti.

Il vice-sindaco Paolo Francia, l'ha voluta ricordare con un messaggio: "persona meravigliosamente semplice, misurata, innamorata dello sport nella sua espressione più onesta, locale e vera. Una di quelle poche persone che veramente, se ci pensi, è stata unica."

I funerali di Anna Colli si svolgeranno nella mattinata di giovedì nella chiesa di Vezzano dopo la partenza fissata dalla camera ardente di Reggio alle ore 8.30.
Autore : redazione - dom 30 giugno 2019 - Cronaca
don rabitti vezzano
Pietro succede a Pietro.

Dal dicembre del 2018, con la morte di don Pietro Pattacini, l'unità pastorale di Vezzano (che comprende le parrocchie di Vezzano, La Vecchia, Montalto, Paderna e Pecorile) era retta temporaneamente come "amministratore parrocchiale" da don Pierluigi Ghirelli (classe 1942).

Nella giornata di oggi è arrivata la decisione del vescovo di Reggio di nominare ufficialmente il successore di don Pietro e nel farlo è stata anche ridisegnata la "mappa" religiosa del nostro territorio.

All'unità pastorale di Vezzano viene aggiunta la parrocchia di Puianello e nuovo parroco del territorio sarà don Pietro Rabitti, classe 1977.
Autore : redazione - mer 29 maggio 2019 - Cronaca
crostolo piena
Piove, ma questa non pare una novità per maggio 2019.

Però nella notte sul nostro territorio è piovuto meno di quanto indicavano le previsioni.

Al momento il livello idrometrico del Crostolo, misurato a Puianello, è ancora sotto il limite dell'allerta gialla (1.7 metri) ma in crescita e quasi alla stessa quota massima toccata ieri dopo le intense precipitazioni temporalesche.

I problemi veri cominceranno quando questa nuova massa d'acqua raggiungerà nelle prossime ore la pianura, andando ad alzare ulteriormente i livelli dei corsi d'acqua principali.

--------

Aggiornamento ore 12: la Provincia di Reggio, responsabile del tratto di strada che collega Vezzano con Sedrio e Pecorile, ha decretato da oggi un senso unico alternato regolato a vista, sempre con limite di velocità a 30 km/h, a seguito del peggioramento della frana attivatasi nei giorni scorsi sulla provinciale.

Per il movimento franoso la Provincia ha già chiesto all'Agenzia regionale di Protezione civile e Difesa del suolo un finanziamento di circa 25.000 euro.
Vai alla pagina : 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6...
vezzano sul crostolo
Ultime foto
null
04.10.17 - Max
Alba a Vezzano
neve in vendina
14.02.15 - redazione
Verso il Monte del Gesso di S. Filiaggi
parcopineta
20.11.14 - redazione
Parco Pineta foto di Andrea G.
I Blog di Vezzano.net
I Blog ospitati su Vezzano.net

LorenzoC
di Lorenzo


Sala Macchine
di M.Gambarelli
Ultimo post : BLOG CEMETERY
Monteduro
di G.Lolli
The Shire
di Puma
Ultimo post : COMMENTI DALLA CLOACA
Alveare
di E.Amari
Ultimo post : POTENZE DEL PENSIERO
Psycdp

Acquista i gadget
Informazioni utili e avvertenze prima dell'acquisto

Visita il negozio

Guarda tutti i prodotti disponibili !

--------

Maglietta uomo Vezzano - paeis ed iesen blu
Vezzano - Paeis ed iesen uomo blu
15,90 euro

Maglietta donna Vezzano - Paeis ed iesen verde
Vezzano - Paeis ed iesen donna verde
17,90 euro

Maglietta Gi che Gni - Vezzano.net
Maglietta Corta
"Gi che Gni"
19,90 euro

Tazza Paeis ed Iesen - Vezzano.net
Tazza
"Paeis ed Iesen"
12,90 euro