Autore : redazione - mar 17 maggio 2022 - Argomento : Cronaca
Vezzano davvero la Las Vegas reggiana ?
vezzano las vegas
Un articolo della "Gazzetta di Reggio" porta Vezzano alla ribalta della cronaca locale come epicentro del gioco d'azzardo legale della provincia di Reggio. Una specie di Las Vegas in riva al Crostolo.

La Gazzetta, citando dati riferiti al 2020, parla di 20,6 milioni di euro giocati sul nostro territorio di cui ben 17,3 provenienti per via telematica (84% del totale).

Sono dati sicuramente molto particolari e completamente fuori dalle medie provinciali e dai dati "storici" riferiti al nostro territorio.

Nell'articolo pur molto dettagliato (fino alle virgole) non presente la fonte dei dati.

Gli ultimi disponibili, diffusi pubblicamente dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, si riferiscono al 2019.

In quella sede venivano presentati i dati della raccolta del canale fisico (in sostanza quanto speso sul territorio nelle "macchinette" e nelle ricevitorie).

Vezzano era tra i primi posti, ma non prima: con una spesa di 8 milioni totali e circa 1.900 euro di media ad abitante. Davanti al nostro comune c'era Reggiolo con quasi 6.000 euro ad abitante e poi Gattatico (3.000 euro) Novellara (2.500) e San Polo.

Dati che non coincidono, nemmeno lontanamente, con le medie per abitante fornite dalla Gazzetta per il 2020.

E dati molto lontani anche da quelli puntuali raccolti da Federconsumatori Modena nel marzo 2022 grazie ad un accesso civico ai dati in possesso dei Monopoli: in provincia di Reggio la spesa online per abitante nei giochi d'azzardo legali stata in media di 572 euro a persona.

Difficile quindi spiegare per il momento il dato abnorme delle scommesse online vezzanesi.

Quello che certo nel 2019, nel solo canale fisico (macchinette e ricevitorie) il saldo negativo (soldi spesi e soldi vinti) sul territorio di Vezzano stato di 1,6 milioni di euro.