Vezzano.net : COMMENTI DALLA CLOACA
Il meteo locale. Che tempo farà?

icona email
Vuoi mandare una mail ?

icona articolo da pubblicare
Vuoi inviare un articolo ?

icona pubblica foto
Vuoi pubblicare una foto ?

icona aprire un blog
Vuoi aprire un blog tutto tuo ?

icona diventa collaboratore
Vuoi diventare un autore ?

icona entrata autori
Sei già un autore e vuoi entrare ?
COMMENTI DALLA CLOACA
Autore : Paolo Francia - lun 16 marzo 2009 - Politica
Grazie Sassi, perchè hai fatto correre un bel rischio ai gerarchi del PD e gli hai fatto venire una fifa blu.

Grazie per il coraggio che hai mostrato, cercando di cambiare dall'interno la mentalità di un partito vecchio e ottuso, incapace di rinnovarsi e di fare un degna autocritica nonostante le batoste patite a livello nazionale.

Grazie e complimenti perchè da solo hai conteso il risultato agli Stati Maggiori, che per l'occasione sono tornati a sciorinare tutte le tattiche in loro possesso ed a rinverdire le reti di relazioni costituite nei decenni, utilizzate in passato in nome della contrapposizione tra sezione e campanile ed oggi allo scopo di difendere lo status quo.

Grazie ma Vezzano non è ancora pronto. Però c'e' mancato poco.
Alla fine ha esultato chi ha portato a votare uno stuolo di pensionati ancora instancabilmente disposti a concedere la loro fiducia in bianco a chi li chiama solo quando devono segnare una crocetta su una scheda.

Un tempo lo si faceva in nome di ideali tramandati in famiglia, spinti dalla paura di quello che c'era dall'altra parte. Oggi perche' ?

M'indigna questa perseveranza nello sfruttare l'altrui disponibilita'. Ma anche a voi che continuate a dire di si', un dubbio sul fatto che forse ai vostri figli e nipoti non fate un gran favore non viene mai ?

E a chi crede e tiene davvero a questo PD non viene il sospetto che se si va avanti cosi' si continua a percorrere la strada verso la fine ?

Non esiste un ricambio generazionale non perche' i giovani siano disinteressati, ma perche' per attrarli occorre ascoltarli, accettando anche di fare alcuni passi indietro per lasciargli spazio e sostenerli.

Se si aspettano e si cercano solo volti nuovi che dicano cose vecchie, che siano gli alter ego di chi c'e' gia' e non vuole mollare le proprie prerogative allora il ricambio non ci sara' mai.

Si e' gia' iniziato a dire che molti voti andati a Sassi sono venuti da destra. Mi chiedo: perche' contro Bigi le altre liste avranno minori possibilita' di vincere ?

Ormai l'attaccamento alla politichetta dei soliti noti coinvolge non piu' di 400 persone anche a Vezzano. E c'e' mancato poco che anche l'elettorato piu' affezionato desse loro contro.

Queste Primarie del tutti contro uno sono state un nuovo spot della miopia di fronte a spinte innovative di un PD ancora disposto a giocare sporco, dapprima premendo su Sassi perche' ritirasse la candidaura perche' rompeva le uova nel paniere, poi pilotando le altre candidature presumibilmente rinverdendo la vecchia e sempre utile logica della ripartizione dei posti.

Mi duole principalmente l'autolesionismo dell'anima di sinistra di questo PD, ormai inglobata per osmosi in quella cattolica. Mi sembra che per sopravvivere abbia rinunziato ad avere una dignita' propria, preferendo appiattirsi su personalita' forti dell'altra banda piuttosto che rischiare di dar spazio a possibili contributi critici. Avete ancora la fiducia della maggioranza relativa dei vezzanesi, ma non avete niente da dirgli !

Chiudo questo lungo soliloquio facendo un breve cenno al sig. Bigi, su cui ho sentito diverse opinioni positive.

Ai miei occhi ha solo un torto: quello di portare la bandiera dell'invariantismo a Vezzano che gli hanno passato coloro che lo hanno convocato. Mo lo giudicheremo sul campo e senza pregiudizio se diventera' il nuovo sindaco.

Un topo della cloaca di Vezzano.net, come l'ha definita un illustre esponente della politica vezzanese.
stampa Stampa
Torna un passo Indietro
Commenti
ho votato bigi scrive :
Sarò una mosca bianca tra tanti che qui hanno scritto ma ammetto di aver votato Bigi.
E sono pure soddisfatto.
Non sono un iscritto al partito democratico, non lo sono mai stato e, presumo, non lo sarò mai.
Debbo anche ammettere che, prima di averlo presentato ufficialmente mi è stato chiesto anche un parere sulla qualità della candidatura da parte di un dirigente Pd di Vezzano.
Mi sembra che Bigi sia più che degno dell' incarico di sindaco che, presumibilmente, andrà ad assumere.
Signori miei: a differenza di Sassi che si è autocandidato e proposto, l' unica colpa" di Bigi è stata quella di essere stato proposto da coloro che in passato hanno pilotato (non sempre bene direi) la giunta Pagnozzi che, ad essere magnanimi, bene non ha fatto. Questo è vero.
Proporre però all' interno di un partito dei candidati nell' ambito di una consultazione non è una colpa, anzi e cercare di procurargli consensi, nemmeno.
E allora proviamo un po ad uscire degli schemi ed a guardare la storia di questo personaggio. Scopriamo che è un imprenditore agricolo di discreto successo, che viene dal volontariato attivo, che si è speso in tanti ambìti per gli altri, che ha avuto anche incarichi di prestigio e che, alla fine, male non ha mai fatto.
A questo punto aspettiamo a giudicarlo. Speriamo che brilli di luce propria più dell' attuale sindaco e che sappia valutare ed operare quando sarà eletto,per il bene del nostro paese. Tanti auguri Mauro
lun 16 marzo 2009 - 16.09
Cittadino scrive :
Il problema e' che non e' lui che decide, ma i signori citati negli articoli precedenti, si sa gia' chi sara' il futuro Vice Sindaco ( Montecchi) e gli assessori di vecchia guardi che rientreranno ....
Che tristezza....
lun 16 marzo 2009 - 17.40
Lorenzoo scrive :
La soluzione, l'uovo di colombo, il coniglio dal cilindro si chiama "x-factor". Adesso ve lo spiego bene:

Il candidato sindaco è Mauro Bigi così rispettando il risultato aritmetico delle primarie.

Le liste dei candidati in consiglio: 10 li sceglie Devid "Morgan" Sassi e 10 li sceglie il gruppo dirigente del PD (Simona Ventura).

Il pubblico con il televoto (al seggio), dopo aver attentamente valutato i candidati e quello che propongono, esprime sulla scheda la propria preferenza. Vanno in finale (giunta) quelli che hanno preso più preferenze.

Vantaggi del metodo x-factor:

- il pd non rischia di perdere le elezioni
- si rispetta l'esito delle primarie
- si trovano più facilmente dei candidati al consiglio.

Svantaggi:

- un po' di instabilità, ma è la democrazia bellezza.

:-)
lun 16 marzo 2009 - 18.34
Piton scrive :
Bigi vedremo se e' una persona valida; per ora non lo conosce nessuno o quasi. Guardando il curriculum vedo luci ed ombre: bene l'impegno imprenditoriale e quello nel sociale, ma la Manodori mi pare l'abbiano rovinata negli ultimi anni, mica fatta crescere e la Bonifica Bentivoglio mi sembra molto un posto per parac... da stipendiare. Il problema e' che, volente o nolente, dovra' sostenere gli interessi di chi l'ha messo li'.
lun 16 marzo 2009 - 18.36
GIambro scrive :
Chi si aspettava una vittoria schiacciante di Bigi è stato deluso. Comunque non è detto che quei 349 che hanno votato per Sassi, a giugno, votino per Bigi. Vediamo cosa propone la destra. Sono ancora convinto che saranno i giovani, quelli che in questi ultimi 5 anni sono diventati maggiorenni, a decidere chi governerà il comune.
lun 16 marzo 2009 - 22.22
illuso e deluso - antam74chiocciolaalicepostapuntoit scrive :
Mi dispiace che non abbia vinto Sassi anche perché se la matematica non è un opinione 1.68% di scarto sono circa 7 voti e non 13 come si mormora in paese, probabilmente a qualcuno pesa uno scarto così irrisorio. Sono pienamente d'accordo con quanto scritto da Francia, in più aggiungo che dopo aver visto il volantino pubblicitario in cui venivano presentati i due candidati, mi sono vergognato a essere un sostenitore del PD. In una votazione seria non metti delle scritte in neretto e incorniciate per Bigi e l'uniformità totale per Sassi, già da li si capisce l'intenzione di pilotare il voto in una falsa votazione!! Se sei veramente DEMOCRATICO metti tutti i concorrenti sullo stesso piano, ma questo non è avvenuto!! Mi sa che la dirigenza del PD abbia utilizzato tecniche subdole di condizionamento e "tamtam" di telefonate per var valere le indicazioni di partito senza ascoltare chi il comune lo conosce e ne vuole una vera svolta fuori dalle raccomandazioni di partito! Viva il nostro Don Chisciotte che nonostante tutto ha ottenuto un grande risultato.
lun 16 marzo 2009 - 23.01
Democratico scrive :
Arrivera bell'articolo sul giornale nei prox. giorni sulla democrazia delle primarie del PD, vedi pressioni, volantini,ecc...ecc...poi saranno i soliti noti a dovere spiegare il tutto
mar 17 marzo 2009 - 06.59
Schifato scrive :
ma quelli della destra che sono venuti a votare esattamente che cosa vi suggeriscono? Che schifo. Schifo soprattutto chi si è lasciato votare. Come mandare in vacca una roba che doveva essere una prova di democrazia. Andrebbe espulso dal PD.
mar 17 marzo 2009 - 10.47
SimoneZ scrive :
Io ho votato Bigi e ho sostenuto la sua candidatura perché penso che sia una persona ?nuova? che fino ad ora non ha fatto parte dell?amministrazione e possa mettere mano a un progetto serio di ristrutturazione del ns. Comune (non inteso come mura ma come servizi). Intendiamoci, non rinnego questa giunta e questi amministratori di cui faccio parte nel bene e nel male, però credo che una persona nuova anche se non molto conosciuta, disposta ad assumersi in prima persona delle responsabilità possa dare una spinta nuova di cui francamente si sente il bisogno. Mi sembra inoltre che alcuni problemi del Comune non siano sbucati ieri e anche le responsabilità vadano equamente condivise nel corso delle legislature. Ad. es. questa amministrazione ha messo mano ai condoni che ci tiriamo dietro da anni e anni? l?operazione non ha portato di certo grandi consensi e perciò lo ritengo ancor di più un merito! Volevo poi puntualizzare questo aspetto: il nome di Mauro Bigi è stato proposto DEMOCRATICAMENTE nel direttivo del PD di cui faccio parte e il sottoscritto ha ringraziato pubblicamente i candidati alle primarie in assemblea pubblica; qualcuno ha chiesto a Devid di ritirarsi e nel dialogo ci sta. Chi dice ?pressioni? sottintende velatamente che ci siano state robe simili a minacce o discussioni molto accese. Tutto ciò vi garantisco che non è avvenuto. Rispondendo a Paolo F. a me indigna il fatto che si usi il termine stuolo di pensionati come se ci fossero schiere di persone o bambolotti sempre disposte a votare chi vuoi. Non è così, io ti posso solo dire che personalmente ho parlato a delle persone (di tutte le età) con molta umiltà delle primarie, invitandole in primis alla presentazione dell?altra sera. Uno poi può esprimere la sua idea vero? Oltretutto credo che dietro il brillante risultato di Devid ci sia stata (almeno in parte) un?organizzazione del voto tramite contatti e telefonate, assolutamente legittima ma capite che a questo punto diventa poco carino accusare quelli che non la pensano come te di fare queste robe; aggiungo che alcuni amici dichiaratamente non del PD mi hanno detto che non sarebbero venuti a votare in quanto di altro credo politico. Apprezzo il loro stile ma mi risulta che tra i votanti alle primarie ci fossero ad. es. alcune persone esposte in prima linea nella lista Vezzano Domani. Sarebbe come se un tesserato del PD va a sottoscrivere la nascita del Pdl? con amicizia
ven 20 marzo 2009 - 13.38
Riccardo scrive :
La prossima volta allora, invece di pubblicizzare le primarie dicendo che sono aperte a tutti, fatele internamente al vostro gruppo politico, e' un controsenso quello che dici, se decidete di aprire al popolo la decisione di votare uno dei vostri candidati, non potete dire dopo che una di quelli ha preso voti fuori dalla coalizione.
Lavate i panni in casa vostra e non chiamate la gente a votare.
Solo il fatto che una persona, ripeto solo una persona, gli sia stato negato il diritto di votare, e' un grosso errore da parte vostra.
Decantate tanto la democrazia,e poi la negate quando vedete che a votare va' una persona che non e' politicamente a Voi legata.
La prossima volta mettete fuori dai seggi l'elenco dei "non desiderati"
ven 20 marzo 2009 - 14.24
Riccardo scrive :
E per finire scusami Simone, se vi ha dato fastidio cosi' tanto che certe persone siano venute a votare, perche' il sabato avete fatto a tappeto le case per consegnare i volantini delle primarie ?
leggendo i commenti all'articolo, ho visto che ci sono state persone che non appartengono al PD, ma hanno espressamente dichiarato di avere votato BIGI, quei voti vi vanno bene ?
Spero che mi chiarisci il tuo commento..
ven 20 marzo 2009 - 18.34
SimoneZ scrive :
Mi spiego meglio: io non ho voluto dire che le primarie non devono essere aperte, anzi e così è stato. Però permettimi di dire che ci vorrebbe un minimo di coerenza perché il fatto da contestare è che, al di là dei voti per uno o per l?altro secondo me non è coretto che venga ad eleggere il candidato sindaco di una parte politica chi a priori chi si schiera da un?altra parte. Se non sono stato esauriente caro Riccardo due chiacchiere le faccio sempre volentieri
sab 21 marzo 2009 - 09.39

A questo articolo non è possibile aggiungere commenti
Su questi argomenti puoi anche leggere:
DISALLOWED (Keywords)
Ultimi 7 articoli in Home Page
vezzano sul crostolo
Ultime foto
null
04.10.17 - Max
Alba a Vezzano
neve in vendina
14.02.15 - redazione
Verso il Monte del Gesso di S. Filiaggi
parcopineta
20.11.14 - redazione
Parco Pineta foto di Andrea G.
I Blog di Vezzano.net
I Blog ospitati su Vezzano.net

LorenzoC
di Lorenzo


Sala Macchine
di M.Gambarelli
Ultimo post : BLOG CEMETERY
Monteduro
di G.Lolli
The Shire
di Puma
Ultimo post : COMMENTI DALLA CLOACA
Alveare
di E.Amari
Ultimo post : POTENZE DEL PENSIERO
Psycdp

Acquista i gadget
Informazioni utili e avvertenze prima dell'acquisto

Visita il negozio

Guarda tutti i prodotti disponibili !

--------

Maglietta uomo Vezzano - paeis ed iesen blu
Vezzano - Paeis ed iesen uomo blu
15,90 euro

Maglietta donna Vezzano - Paeis ed iesen verde
Vezzano - Paeis ed iesen donna verde
17,90 euro

Maglietta Gi che Gni - Vezzano.net
Maglietta Corta
"Gi che Gni"
19,90 euro

Tazza Paeis ed Iesen - Vezzano.net
Tazza
"Paeis ed Iesen"
12,90 euro