Vezzano.net : Giallo Emilia
Il meteo locale. Che tempo farà?

icona email
Vuoi mandare una mail ?

icona articolo da pubblicare
Vuoi inviare un articolo ?

icona pubblica foto
Vuoi pubblicare una foto ?

icona aprire un blog
Vuoi aprire un blog tutto tuo ?

icona diventa collaboratore
Vuoi diventare un autore ?

icona entrata autori
Sei già un autore e vuoi entrare ?
Giallo Emilia
Autore : redazione - mar 10 novembre 2020 - Cronaca
null
Sono stati pubblicati i "nuovi" dati in base a cui l'Emilia Romagna è rimasta in "zona gialla", quella con le restrizioni minori per la vita economica, sociale e personale.

Il termine "nuovi" è fra virgolette perché è bene ricordare che i dati descrivono la situazione della settimana dal 26 ottobre al 1 novembre.

Cosa dicono i dati ?

Ancora nessuna buona notizia per il momento, anzi.

L'indice RT è stabile sostanzialmente a 1,6 rispetto alla settimana precedente. Vuol dire che in media 1 persona ne contagia una e mezzo circa. Banalmente: finché non si scende sotto il valore di 1 i casi continueranno ad aumentare.

Tutti gli altri parametri sono peggiorati: dall'incidenza a 14 giorni, al numero di focolai attivi, alle percentuali di positività dei tamponi.

Ci salviamo, ancora, sul fronte medico e degli ospedali, ma anche qui ovviamente la situazione sta peggiorando.

Per quanto riguarda le terapie intensive siamo passati dal 15% al 20% di occupazione (l'allarme scatta al 30%) e dal 15% al 23% nelle aree mediche (l'allarme scatta al 40%).

Ci sono però due problemi con questi dati.

Il primo riguarda il numero di posti in terapia intensiva davvero disponibili. Per la Regione sono 641, per il commissario Arcuri 563. Comunque il dato percentuale è calcolato su quello della Regione (e per fortuna).

Il secondo problema è più grosso: i dati percentuali di occupazione di terapie intensive ed aree mediche si riferiscono al 1 novembre.

Oggi le aree mediche sono al 35% di occupazione (soglia 40%) ma soprattutto le terapie intensive sono già occupate al 32% ovvero sopra la soglia del 30% che fa scattare l'allarme e anche il rischio concreto di scivolamento verso colori più accesi.

Solo un sensibile calo dell'indice RT potrebbe influenzare positivamente una prossima valutazione, che dovrebbe avvenire a fine settimana sui dati raccolti fino a domenica 8 novembre (data in cui le TI erano appena sopra soglia).
stampa Stampa
Torna un passo Indietro
Commenti

A questo articolo non è possibile aggiungere commenti
Su questi argomenti puoi anche leggere:
DISALLOWED (Keywords)
Ultimi 7 articoli in Home Page
10.11.20 - Giallo Emilia ...
05.11.20 - Prima del coprifuoco ...
vezzano sul crostolo
Ultime foto
null
04.10.17 - Max
Alba a Vezzano
neve in vendina
14.02.15 - redazione
Verso il Monte del Gesso di S. Filiaggi
parcopineta
20.11.14 - redazione
Parco Pineta foto di Andrea G.
I Blog di Vezzano.net
I Blog ospitati su Vezzano.net

LorenzoC
di Lorenzo


Sala Macchine
di M.Gambarelli
Ultimo post : BLOG CEMETERY
Monteduro
di G.Lolli
The Shire
di Puma
Ultimo post : COMMENTI DALLA CLOACA
Alveare
di E.Amari
Ultimo post : POTENZE DEL PENSIERO
Psycdp

Acquista i gadget
Informazioni utili e avvertenze prima dell'acquisto

Visita il negozio

Guarda tutti i prodotti disponibili !

--------

Maglietta uomo Vezzano - paeis ed iesen blu
Vezzano - Paeis ed iesen uomo blu
15,90 euro

Maglietta donna Vezzano - Paeis ed iesen verde
Vezzano - Paeis ed iesen donna verde
17,90 euro

Maglietta Gi che Gni - Vezzano.net
Maglietta Corta
"Gi che Gni"
19,90 euro

Tazza Paeis ed Iesen - Vezzano.net
Tazza
"Paeis ed Iesen"
12,90 euro