Vezzano.net : Una cosa da non buttare
Il meteo locale. Che tempo farà?

icona email
Vuoi mandare una mail ?

icona articolo da pubblicare
Vuoi inviare un articolo ?

icona pubblica foto
Vuoi pubblicare una foto ?

icona aprire un blog
Vuoi aprire un blog tutto tuo ?

icona diventa collaboratore
Vuoi diventare un autore ?

icona entrata autori
Sei già un autore e vuoi entrare ?
Una cosa da non buttare
Autore : redazione - lun 21 gennaio 2019 - Ambiente
cassonetto
Nell'ultimo fine settimana sono arrivate via mail e social diverse segnalazioni di utilizzo improprio dei cassonetti vezzanesi: gomme di auto, mobili vecchi, liquidi chimici. Tutti abbandonati nei pressi delle aree di raccolta rifiuti: via Al Palazzo, via Morandi, via Alle Piante, solo per citare i principali punti di interesse di quello che è diventato un grande classico: la foto del cassonetto.

Del resto, a pensarci bene, il cassonetto è rimasto uno dei pochi luoghi di comunità dei territori.

A volte l'unico (non piangete, suvvia).

Tutti devono andarci (o quotidianamente o diverse volte alla settimana) e tutti devono rapportarsi con il proprio comportamento e con quello degli altri in base a regole scritte e non scritte. In più il cassonetto è anche il terminale ultimo di un servizio, quello della raccolta dei rifiuti, che rappresenta uno dei principali (e più discussi) capitoli di spesa degli enti locali e delle tasse dei cittadini.

Il cassonetto come contenitore di una buona parte della nostra vita personale (i rifiuti raccontano molto di ognuno di noi) come spazio privilegiato (a volte unico) di confronto con chi ti vive accanto, come momento più immediato di rapporto con il funzionamento dei servizi pubblici.

In pratica il centro dell'universo, l'ombelico di un piccolo mondo, un luogo di pace e di guerra.

Un posto così, come tutti i luoghi di comunità, per funzionare ha bisogno di regole, di comunicazione, di informazione. Tre cose che devono essere il più possibile semplici e chiare.

Un luogo così per funzionare ha anche bisogno di responsabilità. Responsabilità di chi è pagato per gestire, responsabilità di chi ha il compito di controllare, responsabilità di chi ne deve usufruire.

Ed è proprio quest'ultimo punto quello che può fare davvero la differenza: il passaggio da sentirsi semplici utenti a sentirsi cittadini e membri di una comunità.

Una cosa da non buttare via.
stampa Stampa
Torna un passo Indietro
Commenti
ROCCO 80 scrive :
te non stai bene lorenzo, il cane guarda chi ha fatto la foto e sembra dire che "ma cosa ho fatto di male io per avere un padrone acse"
ven 01 febbraio 2019 - 15.10


:



:


:






Su questi argomenti puoi anche leggere:
DISALLOWED (Keywords)
Ultimi 7 articoli in Home Page
30.01.19 - E' tornata la neve ... [0]
24.01.19 - La prima neve del 2019 ... [0]
21.01.19 - Una cosa da non buttare ... [1]
17.12.18 - Quando si muore ... [0]
17.12.18 - La neve a dicembre ... [0]
15.12.18 - E' morto don Pietro ... [3]
vezzano sul crostolo
Ultime foto
null
04.10.17 - Max
Alba a Vezzano
neve in vendina
14.02.15 - redazione
Verso il Monte del Gesso di S. Filiaggi
parcopineta
20.11.14 - redazione
Parco Pineta foto di Andrea G.
I Blog di Vezzano.net
I Blog ospitati su Vezzano.net

LorenzoC
di Lorenzo


Sala Macchine
di M.Gambarelli
Ultimo post : BLOG CEMETERY
Monteduro
di G.Lolli
The Shire
di Puma
Ultimo post : COMMENTI DALLA CLOACA
Alveare
di E.Amari
Ultimo post : POTENZE DEL PENSIERO
Acquista i gadget
Informazioni utili e avvertenze prima dell'acquisto

Visita il negozio

Guarda tutti i prodotti disponibili !

--------

Maglietta uomo Vezzano - paeis ed iesen blu
Vezzano - Paeis ed iesen uomo blu
15,90 euro

Maglietta donna Vezzano - Paeis ed iesen verde
Vezzano - Paeis ed iesen donna verde
17,90 euro

Maglietta Gi che Gni - Vezzano.net
Maglietta Corta
"Gi che Gni"
19,90 euro

Tazza Paeis ed Iesen - Vezzano.net
Tazza
"Paeis ed Iesen"
12,90 euro