Vezzano.net : articoli di Economia
Il meteo locale. Che tempo farà?

icona email
Vuoi mandare una mail ?

icona articolo da pubblicare
Vuoi inviare un articolo ?

icona pubblica foto
Vuoi pubblicare una foto ?

icona aprire un blog
Vuoi aprire un blog tutto tuo ?

icona diventa collaboratore
Vuoi diventare un autore ?

icona entrata autori
Sei già un autore e vuoi entrare ?
Articoli di Economia
Autore : redazione - mer 12 novembre 2014 - Economia
aperto chiuso - foto di nchenga
Oggi la Gazzetta di Reggio ha dedicato una mezza pagina alla situazione del commercio a Vezzano (articolo non disponibile online) dal titolo: "La crisi fa strage di negozi nel centro di Vezzano" dove vengono passate in rassegna diverse chiusure di esercizi commerciali (alcune piuttosto datate, altre più recenti).

Il commercio, del resto, è stato uno dei temi caldi dell'ultima campagna elettorale per le amministrative.

La posizione del sindaco Bigi e della nuova giunta non è cambiata rispetto ai mesi scorsi : pur nelle difficoltà del quadro economico nazionale, Vezzano - dicono i dati - ha tenuto e le nuove aperture compensano e superano le chiusure (qui la nota completa).

Diversa l'opinione di parte dei commercianti che invece lamentano una specificità della situazione vezzanese rispetto al quadro generale, specificità incentrata in particolare sulla viabilità del centro e sulla carenza di parcheggi.

Ma qual'è il quadro generale del commercio ? La Banca d'Italia di Bologna ha pubblicato lo scorso giugno il rapporto sull'economia della nostra regione. Le vendite al dettaglio sono calate nel 2013 per il sesto anno consecutivo. Rispetto al 2007 siamo a -16% e il calo ha interessato tutti i settori merceologici. Gli ultimi dati Istat dei primi mesi del 2014 indicano un calo del -3,1% sul 2013 con un calo ancora più alto nei consumi alimentari.

Intanto l'eCommerce in Italia anche nel 2013 ha fatto registrare un incremento a doppia cifra: +17%.
Autore : redazione - ven 03 ottobre 2014 - Economia
imu monopoli - foto di hummyhummy
"Tassa sui servizi indivisibili" ovvero la Tasi è al suo debutto quest'anno (almeno con questo nome).

La prima rata si dovrà pagherà entro il prossimo 16 ottobre, il saldo entro il 16 dicembre.

Il Comune di Vezzano ha deciso di applicare la Tasi solo alla cosiddetta "prima casa", mentre il resto degli immobili o terreni non la pagherà.

La base imponibile (il punto di partenza per calcolare quanto si deve pagare) è la stessa dell'Imu, mentre l'aliquota è stata fissata allo 0,33%. Esistono poi detrazioni in base al valore catastale dell'immobile, meno vale e più si ha diritto a detrazioni:

- 160 euro di detrazione per una rendita catastale al di sotto dei 300 euro
- 110 euro di detrazione per una rendita tra i 300 e i 430 euro
- 50 euro di detrazione per una rendita tra i 430 e i 650 euro

Si ha inoltre diritto ad un ulteriore detrazione di 30 euro per ogni figlio residente nell'immobile di età inferiore ai 26 anni.

La Tasi si paga in autoliquidazione. Significa che il cittadino deve calcolare e versare per proprio conto l'imposta attraverso il modulo F24.

Online è possibile trovare strumenti di aiuto per il calcolo e la compilazione.
Autore : redazione - gio 12 giugno 2014 - Economia
imu monopoli - foto di hummyhummy
Il mese di giugno è notoriamente ricco di scadenze fiscali: dalle tasse sugli immobili a quelle sul reddito.

Il 16 giugno scade per i vezzanesi il termine di pagamento per l'IMU sulle case diverse da quelle di residenza (le cosiddette "prime case") e sulle attività aziendali e commerciali.

Le aliquote per il 2014 non sono ancora state fissate e quindi si procederà al pagamento della prima rata con quelle applicate nel 2013.

Il gettito dell'IMU sulle case diverse da quelle di residenza è a Vezzano pari a circa 1,2 milioni di euro (quello sulla prima casa valeva circa 330.000 euro).

In riva al Crostolo non si pagherà invece per il momento la Tasi, la nuova tassa sui servizi indivisibili. Il Comune di Vezzano ha stabilito una aliquota dello 0% (zero) in attesa di una situazione legislativa più chiara e di approvare il bilancio preventivo 2014 entro luglio.

Anche per Tari, la tassa sui rifiuti (già Tarsu, Tares) tutto rimandato all'approvazione delle aliquote e delle detrazioni da parte del nuovo consiglio comunale.
Autore : redazione - gio 23 gennaio 2014 - Economia
fiera san martino vezzano 2011
Sono due le "fiere" vezzanesi: San Martino e Asparago Selvatico che si svolgono rispettivamente a novembre e maggio. In verità quella dedicata all'asparago selvatico è una "Festa", ma è più che altro una differenza semantico-burocratica. Negli ultimi anni entrambi gli appuntamenti sono stati caratterizzati anche da mercatini cosiddetti di "scambio e scambio" o "uso e riuso". Insomma i cari e vecchi mercatini delle pulci.

Quest'anno questi mercatini di hobbisti dovranno fare i conti con la nuova regolamentazione approvata dalla Regione Emilia Romagna nel 2013 ma entrata in vigore lo scorso 1 gennaio.

La nuova legge prevede nuove imposte e più burocrazia. Sia a carico di chi vende, sia dei Comuni.

Sembra a tutti gli effetti una legislazione fatta apposta per contenere un fenomeno che negli ultimi anni ha visto una decisa diffusione. Le diverse associazioni dei commercio, del resto, appoggiano convintamente il provvedimento, cercando di contrastare anche le resistenze di alcuni Comuni che hanno avanzato alcune perplessità.

Ma cosa prevede la nuova normativa ? In sintesi:

- un tesserino dal costo annuale di 200 euro che permette di partecipare ad un massimo di 10 eventi annuali.
- un massimo di partecipazione ai mercatini di due anni (anche non consecutivi) su 5.
- l'obbligo di far vidimare il tesserino ad ogni mercatino dagli incaricati del Comune.
- un tetto per il complesso degli oggetti di 1.000 euro e un massimo un oggetto sopra i 100 euro.
- l'obbligo di presentare preventivamente l'elenco dei beni in esposizione, il loro valore e da chi o da dove vengono.
- prezzi esposti al pubblico.
- multe da 250 a 1.500 euro per chi non rispetta le regole.
- rimane il pagamento per l'uso di suolo pubblico.

Una normativa piuttosto controversa che nei fatti, con l'intento di frenare alcune forme di abusivismo, tende a colpire maggiormente l'hobbista saltuario: i 200 euro bisogna pagarli tutti e subito anche se si partecipa alla sola fiera del proprio paese. Inoltre è un evidente disincentivo ad organizzare mercatini da parte dei Comuni: oltre a nuovi adempimenti burocratici e al tempo speso dal personale per raccolta e controlli, si aggiunge il fatto che i 200 euro non vanno al Comune che organizza ma a quello di residenza dell'hobbista.

Dalle misure non si salvano nemmeno i minori: sono esentati dal tesserino solo se il mercatino è espressamente organizzato per soli minorenni.

Una piccola scappatoia è però rimasta nel testo della legge: da tutti questi adempimenti è escluso "chi venda o esponga le proprie opere d'arte o quelle dell'ingegno a carattere creativo".

Una pennellata qua, un adesivo là, un'aggiunta lì.

Chi davvero può dire cos'è l'arte oggi ? Chi può giudicare la creatività ?

Alla Municipale, forse, l'ardua sentenza.
Autore : redazione - lun 13 gennaio 2014 - Economia
Scade il prossimo 24 gennaio il termine per il pagamento della cosiddetta "mini-imu". Interessati anche i cittadini residenti a Vezzano con una casa di proprietà. Ne abbiamo parlato ad inizio dicembre.

Per chi non si affida a commercialisti o a centri di assistenza fiscale ricordiamo che l'aliquota sulla "prima casa" stabilita dal Comune di Vezzano è del 5,4 per mille.

Online si possono trovare diversi strumenti per il calcolo automatico dell'imposta, come questo.
Autore : redazione - ven 10 gennaio 2014 - Economia
Con il voto nei rispettivi consigli comunali di fine anno i Comuni di Vezzano, Albinea e Quattro Castella dicono addio al gruppo Equitalia come servizio di riscossione coattiva dei crediti patrimoniali e tributari di propria competenza.

D'ora in poi ad occuparsi di riscuotere sarà l'Unione delle Colline Matildiche attraverso strutture e personale del Comune di Albinea.

A livello nazionale, a partire dal 2011, l'uscita di Equitalia dal settore di riscossione per conto degli enti locali ha subito diversi rinvii.

L'ultimo termine, varato con la legge di stabilità, dà facoltà ai comuni italiani di servirsi di Equitalia fino al 31 dicembre 2014.

Secondi i sindaci dell'Unione "ci saranno minori costi rispetto al passato. Se infatti con Equitalia il dato di riscossione non arrivava al 10%, con il conferimento del servizio all’Unione si prevede di toccare quota 35%. Il tutto con costi di procedure, pratiche e personale di gran lunga inferiori, evitando anche i casi di eccesso di ricarico che hanno reso tristemente famosa Equitalia."
Vai alla pagina : 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9
vezzano sul crostolo
Ultime foto
null
04.10.17 - Max
Alba a Vezzano
neve in vendina
14.02.15 - redazione
Verso il Monte del Gesso di S. Filiaggi
parcopineta
20.11.14 - redazione
Parco Pineta foto di Andrea G.
I Blog di Vezzano.net
I Blog ospitati su Vezzano.net

LorenzoC
di Lorenzo


Sala Macchine
di M.Gambarelli
Ultimo post : BLOG CEMETERY
Monteduro
di G.Lolli
The Shire
di Puma
Ultimo post : COMMENTI DALLA CLOACA
Alveare
di E.Amari
Ultimo post : POTENZE DEL PENSIERO
Psycdp

Acquista i gadget
Informazioni utili e avvertenze prima dell'acquisto

Visita il negozio

Guarda tutti i prodotti disponibili !

--------

Maglietta uomo Vezzano - paeis ed iesen blu
Vezzano - Paeis ed iesen uomo blu
15,90 euro

Maglietta donna Vezzano - Paeis ed iesen verde
Vezzano - Paeis ed iesen donna verde
17,90 euro

Maglietta Gi che Gni - Vezzano.net
Maglietta Corta
"Gi che Gni"
19,90 euro

Tazza Paeis ed Iesen - Vezzano.net
Tazza
"Paeis ed Iesen"
12,90 euro