Vezzano.net : articoli di Economia
Il meteo locale. Che tempo farà?

icona email
Vuoi mandare una mail ?

icona articolo da pubblicare
Vuoi inviare un articolo ?

icona pubblica foto
Vuoi pubblicare una foto ?

icona aprire un blog
Vuoi aprire un blog tutto tuo ?

icona diventa collaboratore
Vuoi diventare un autore ?

icona entrata autori
Sei già un autore e vuoi entrare ?
Articoli di Economia
Autore : redazione - mar 19 novembre 2013 - Economia
reddito imponibile vezzano sul crostolo
Ad Albinea nababbi, a Quattro Castella benestanti e a Vezzano i parenti poveri. Una sintesi un po' frettolosa della situazione potrebbe essere questa.

Qualche giorno fa il Dipartimento delle Finanze ha pubblicato i dati, comune per comune, del reddito imponibile al fine dell'applicazione delle addizionali Irpef.

I numeri di questa grande mappa italiana sono un indicatore, non esaustivo ma in un certo modo utile, per capire la distribuzione della ricchezza nei territori.

Le classifiche

Secondo le dichiarazioni dei redditi per il 2011 i contribuenti vezzanesi sono 2.608 per un reddito complessivo imponibile (non quello lordo) di circa 58,5 milioni di euro. La media per contribuente è di 22.440 euro, quella per abitante di 13.852 euro.

Per reddito imponibile a contribuente questi dati ci bloccano 1.000 euro sotto la media nazionale (23.480 euro), mentre in provincia di Reggio ci piazziamo in un onorevole 18° posto, anche se là in vetta alla classifica ci sono i nostri vicini di Unione: prima Albinea (29.665 euro) e seconda Quattro Castella (25.327 euro). Gli altri comuni confinanti come Canossa, Casina e Viano si piazzano invece più indietro di Vezzano.

Migliore posizione in classifica la otteniamo con il reddito imponibile medio per abitante: 14° posto. Anche qui Albinea e Quattro Castella in vetta, mentre gli altri comuni della zona dietro di noi.

Ma un'analisi più approfondita dei dati svela qualche aspetto in più, ad esempio il "trucco" che porta Albinea più in alto di tutti o se a Vezzano siamo diventati più ricchi o più poveri.
Autore : redazione - mer 09 ottobre 2013 - Economia
rifiuti costosi
Stanno arrivando in questi giorni ai cittadini vezzanesi i bollettini di pagamento per la ormai famigerata Tares, tassa dalla vita breve (scomparirà il prossimo anno per essere assorbita nella "Service Tax") ma che ha fatto molto discutere.

Il conto per le tasche dei cittadini è, come previsto, più salato della vecchia Tarsu.

I fattori che generano l'aumento, anche consistente in termini percentuali, sono diversi.

Il primo è l'applicazione di una maggiorazione di 30 centesimi a metro quadro che finirà direttamente allo Stato e non ai Comuni. E' possibile stimare, solo a causa di questa voce, un aumento percentuale del 30% rispetto al vecchio tributo sui rifiuti.

C'è poi la questione della copertura totale dei costi del servizio di smaltimento rifiuti (affidato ad Iren) previsto dal Comune di Vezzano a quota 500.000 euro. In passato il costo di Iren veniva pagato circa al 90% da quanto versato dagli utenti e integrato al 10% dai fondi comunali. Questo non può più avvenire e quindi agli utenti tocca un ulteriore aumento di circa il 10% (si parla sempre di medie). Oltre a questo c'è poi l'aumento dei costi di Iren.

E' facile così trovarsi con aumenti del 50% rispetto al passato.

Non è invece un aumento la voce "addizionale provinciale" del 5%. Si pagava anche gli scorsi anni ma in alcuni casi inglobata nella tassa sui rifiuti. Si tratta del "tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell'ambiente" da qualcuno chiamato Tefa e che finisce nelle casse delle Province.

La provincia di Reggio Emilia, che ha stabilito l'aliquota massima possibile del 5%, conta di incassare quest'anno 3,2 milioni di euro.

La "Tefa" esiste dal 1992 ma ha avuto una storia travagliata con abolizioni (2006), ripristini (2008) e molti ricorsi, andando ad alimentare ulteriormente la già intricatissima giungla fiscale italiana.
Autore : redazione - ven 04 ottobre 2013 - Economia
Di Tares abbiamo parlato molto negli ultimi mesi, con qualche data e qualche conto.

L'ultima novità è che il termine per la prima rata della Tares slitta a Vezzano a 31 ottobre (prima era il 30 settembre).

La seconda rata, su cui verrà applicata anche la maggiorazione di 30 centesimi per metro quadro che spetta allo Stato centrale, sarà invece da pagare entro il 16 dicembre.

Autore : redazione - gio 29 agosto 2013 - Economia
imu monopoli - foto di hummyhummy
Un anno fiscalmente molto confuso il 2013 per le famiglie italiane e di riflesso per quelle vezzanesi (per le imprese il discorso è ancora più complesso).

Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che cancella la l'Imu sulla "prima casa", quella di residenza. O meglio, cancella la prima rata e si impegna a cancellare la seconda.

Quindi per il 2013 niente Imu da versare sulla prima casa, mentre rimane per quest'anno la Tares che però sarà una delle tasse meno longeve della storia italiana: verrà infatti sostituita nel 2014 (almeno nelle intenzioni) dalla nuova "Service Tax" o, detta all'italiana, tassa sui servizi.

La "Service Tax" sarà stabilità a livello comunale con un certo margine di flessibilità e probabilmente sarà più cara per i cittadini della Tares, dovendo coprire un po' dei buchi di bilancio lasciati dall'abolizione dell'Imu sulla prima casa che, a titolo d'esempio, nel 2012 a Vezzano ha portato nelle casse comunali 328.653 euro (su un gettito totale di 1 milione e mezzo di euro).
Autore : redazione - gio 13 giugno 2013 - Economia
Mentre l'IMU sulla prima casa è stata "congelata" (come quella per terreni agricoli e fabbricati rurali) in attesa forse di essere soppressa, chi possiede seconde case, negozi e fabbricati ad uso produttivo deve continuare a pagare.

La prima rata scade lunedì prossimo 17 giugno e il versamento deve essere calcolato con le vecchie aliquote già stabilite dai Comuni per il 2012. Per Vezzano sono queste.

Entro il 30 giugno il Comune è poi tenuto ad approvare le nuove aliquote per il 2013 su cui si calcolerà il futuro, definitivo conguaglio IMU.
Autore : redazione - lun 20 maggio 2013 - Economia
imu monopoli - foto di hummyhummy
Venerdì scorso il Consiglio dei Ministri ha decretato la sospensione del pagamento della rata dell'Imu di giugno sulla prima casa. La sospensione fino al 31 agosto 2013 dovrebbe dare il tempo al governo di rivedere complessivamente questa tassa e quella sui rifiuti e servizi (la Tares).

La sospensione, è bene ribadirlo, si applica solo alla prima casa e questa prima casa non deve essere "un'abitazione di tipo signorile, o una villa, o un castello o un palazzo di pregio storico o artistico". Queste tipologie di abitazione individuate con la categoria catastale A1, benchè "prime case", continueranno a pagare normalmente.

Nel 2012 i vezzanesi hanno versato per la prima casa 328.653 euro e per gli altri immobili 1.181.878 euro. La prima casa pesa quindi sull'imu vezzanese per circa il 22%.

I 328.000 euro verranno a mancare dalle casse comunali, perchè l'intero gettito della tassa sulla prima casa è a favore degli enti locali. Il governo si dovrà quindi impegnare a coprire "il buco".

Tutti i conti sull'Imu vezzanese li trovate qui.
Vai alla pagina : 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9
vezzano sul crostolo
Ultime foto
null
04.10.17 - Max
Alba a Vezzano
neve in vendina
14.02.15 - redazione
Verso il Monte del Gesso di S. Filiaggi
parcopineta
20.11.14 - redazione
Parco Pineta foto di Andrea G.
I Blog di Vezzano.net
I Blog ospitati su Vezzano.net

LorenzoC
di Lorenzo


Sala Macchine
di M.Gambarelli
Ultimo post : BLOG CEMETERY
Monteduro
di G.Lolli
The Shire
di Puma
Ultimo post : COMMENTI DALLA CLOACA
Alveare
di E.Amari
Ultimo post : POTENZE DEL PENSIERO
Psycdp

Acquista i gadget
Informazioni utili e avvertenze prima dell'acquisto

Visita il negozio

Guarda tutti i prodotti disponibili !

--------

Maglietta uomo Vezzano - paeis ed iesen blu
Vezzano - Paeis ed iesen uomo blu
15,90 euro

Maglietta donna Vezzano - Paeis ed iesen verde
Vezzano - Paeis ed iesen donna verde
17,90 euro

Maglietta Gi che Gni - Vezzano.net
Maglietta Corta
"Gi che Gni"
19,90 euro

Tazza Paeis ed Iesen - Vezzano.net
Tazza
"Paeis ed Iesen"
12,90 euro